HOME STORIA PERCHÈ NOI VIAGGI ISLANDA GROENLANDIA GALLERY GUESTBOOK NEWSLETTER CONTATTI

EskimotimeEskimotimeEskimotimeEskimotimeEskimotimeEskimotime



Perchè Noi



L'Islanda é uno scrigno di tesori nascosti, ma chi si avventura in un viaggio self drive di una decina di giorni (questa é la lunghezza media di un tour in Islanda) ha ben poche speranze di riuscire a scoprire, oltre alle banali mete turistiche, quelle mete selvagge sconosciute ed imperdibili che rendono speciale quest'isola (io stesso, che girovago da piú di una decina d'anni, continuo a fare sempre nuove scoperte che mi rinnovano con costanza l'amore per questa terra). Con il nostro aiuto, questo scrigno potrá schiudersi, mostrando i suoi tesori piú preziosi...ed ecco come...

CONOSCENZA DEL TERRITORIO

SCELTA DEL PERCORSO

I NOSTRI MEZZI

SICUREZZA

LE NOSTRE GUIDE

CONOSCENZA DELLA SOCIETA' ISLANDESE


CONOSCENZA DEL TERRITORIO
Di fondamentale importanza, in un paese ancora cosi giovane e selvaggio come l'Islanda é la conoscenza del territorio, conoscenza che deve, per forza di cose evolversi, seguendo il ritmo dei continui, improvvisi e spesso inaspettati cambiamenti a cui questa terra é per sua natura soggetta. Il nostro valore aggiunto sta proprio nel fatto che grazie alle frequenti "ricognizioni" sul territorio islandese, possiamo individuare ed indicare al viaggiatore interessanti aree di recente formazione, che rendono quest'isola sempre "nuova", e che in qualche caso, non sono ancora riportate sulle mappe. Forse in nessun'altra parte del pianeta, come in Islanda, le mappe sono a cosi breve "scadenza". Un esempio di tali repentine mutazioni si é verificato nel 2010 durante la famosa eruzione dell'Eyjafjallajokull, che ha provocato la scomparsa di una delle sue lagune glaciali.

SCELTA DEL PERCORSO
I nostri tour sono disegnati e realizzati in modo tale da sfruttare nel miglior modo possibile e senza inutili perdite di tempo i giorni, spesso in numero esiguo, che i viaggiatori hanno a disposizione. Gli itinerari scelti, frutto dell'esperienza maturata sul campo nel corso degli anni, sono disegnati fuori dalle rotte classiche e con mille deviazioni alla ricerca della "vera" Islanda, seguendo una logica di completezza e soprattutto di approfondimento. Questo assicura certamente la visita delle più famose aree turistiche d'Islanda come il Circolo d'oro o Myvatn, ma ha come prime attrattive, oltre alle "imperdibili" zone di Askia e Landmannalaugar, aree assai meno note, decisamente originali e suggestive, talvolta di recente formazione, che dell'Islanda rappresentano l'aspetto più vivo e sincero, capaci di suscitare sensazioni ed emozioni che rimarranno indelebili per tutta la vita.


I NOSTRI MEZZI

Sicuramente speciali e grande valore aggiunto sono i mezzi di trasporto da noi utilizzati durante i tour .Viaggiare in Islanda conserva senza dubbio il sapore, ormai raro, di una prima esplorazione in luoghi incontaminati ed isolati, regalando ancora quella sensazione di scoperta che rende ogni viaggio una piccola grande avventura. Tali impagabili emozioni spiegano bene perché il mito dell'off-road in terra d'Islanda sia ancora così vivo, infatti, a parte le comuni mete turistiche, la stragrande maggioranza delle imperdibili bellezze dell'isola sono raggiungibili e visitabili solo con l'ausilio di ottimi mezzi fuoristrada, che permettono una visita approfondita nel cuore nascosto, segreto e per questo più prezioso d'Islanda (ad es. i grandi deserti centrali, l'impressionante scherzo naturale di Askia, la spettacolare riserva nei dintorni di Landmannalaugar, il vulcano Hekla e cosi via ). Lo stesso discorso vale anche quando si percorre la strada asfaltata N1, poiché spesso piste secondarie, che da questa si dipartono, nascondono imperdibili meraviglie che si sveleranno solo ai viaggiatori più motivati. Per tale ragione in tutti i nostri tour usiamo solo ottimi mezzi 4x4 quali superjeep e supertrack ( mezzi totalmente modificati con enorme gommatura per il difficile terreno islandese, per 5/8 passeggeri nelle superjeep, e max 15 nei supertruck ). Questi mezzi dall'aspetto decisamente accattivante, in inverno risultano decisivi nel superare grossi ostacoli di neve e ghiaccio, permettendo cosi di "arrampicarsi" anche sugli immensi ghiacciai islandesi, mentre durante l'estate garantiscono la possibilità di guadare in assoluta sicurezza gli innumerevoli e spesso insidiosi fiumi islandesi. Un altro aspetto che non va sottovalutato e la cui importanza la si capisce solo vivendolo in prima persona é quello dell'agilità che tali mezzi conferiscono al tour permettendo ad esempio:
-di effettuare frequenti stop fotografici, fermandosi dovunque in un istante per cogliere con la fotocamera un attimo imperdibile senza dover aspettare la piazzola più vicina.
-di cambiare itinerario senza limitazioni per motivazioni diverse: viabilità, condizioni meteo avverse ecc ( ad es. nell'luglio 2011 pochi sanno che la N 1, l'unica strada asfaltata che segue il periplo dell'Isola, causa " un'inondazione di origine vulcanica" che ha provocato il crollo di un ponte sulla costa sud nei pressi di Vik, é rimasta interrotta per giorni, creando problemi soprattutto a chi non era in grado di percorrere la pista per 4x4 che taglia all'interno)

SICUREZZA
Riteniamo che sia un fattore molto importante da valutare, poiché il terreno islandese, per sua natura, nasconde insidie e pericoli sempre in agguato. Inoltre le moltissime strade sterrate che a volte si risolvono in piste difficili da individuare e percorrere, ricche tra le altre cose di fiumi da guadare, possono rappresentare un serio rischio per chi ci si avventura senza la necessaria preparazione. E' molto importante per la sicurezza dei mezzi e delle persone, avere la capacità di leggere ed affrontare il difficile e mutevole terreno islandese, conoscere a fondo e soprattutto avere l'esperienza adeguata per valutare le diverse condizioni delle strade e dei guadi, che si possono di volta in volta incontrare e che possono cambiare totalmente nell'arco di poche ore. Ad esempio un fiume non può essere attraversato sempre nello stesso punto, e spesso si può farlo solo in particolari ore della giornata, pena rimanere "impantanti "nel suo letto, se non "annegare" un motore o molto peggio … La nostra esperienza, maturata negli anni, macinando migliaia di chilometri, insieme a dotazioni di sicurezza ed ad una fitta rete di contatti, ci permette di affrontare con competenza e senza rischi, gli itinerari proposti.

LE NOSTRE GUIDE
L'utilità della guida in un normale viaggio é chiara: ha il compito di illustrare ciò che l'itinerario offre, ottimizzando i tempi sempre ristretti, cercando di interessare e coinvolgere il viaggiatore. E' però proprio in un paese come l'Islanda, assolutamente particolare e selvaggio, che la presenza di una guida di alto livello diventa inderogabile, guida che deve essere preparata non solo dal punto di vista "nozionistico", ma anche e soprattutto profonda ed esperta conoscitrice di un territorio che é una miniera di meraviglie nascoste. L'esperienza decennale maturata sul campo, ci ha dato l'occasione di affinare, approfondire ed impreziosire le nostre conoscenze, permettendoci di scoprire angoli sconosciuti ed altamente spettacolari, che rappresentano quel bagaglio in più che trasforma una normale guida in un vero condottiero verso inaspettate emozioni..
Gli amanti della fotografia, seguendo i nostri consigli, potranno essere sicuri di essere nel luogo giusto al momento giusto, potendo ritrarre i migliori luoghi e paesaggi nelle migliori condizioni di luce ed esposizione.
Oltre all'aspetto storico e naturalistico, potremo poi raccontare ai partecipanti del tour interessanti nozioni di geologia, mostrando de visu esempi di come la terra sia in continuo ed incessabile fermento e mutamento, dando cosi una idea di come probabilmente era il nostro pianeta milioni di anni fa e dei fenomeni naturali che lo sconvolgevano.

CONOSCENZA DELLA SOCIETA' ISLANDESE
Visitare un luogo, una nazione, senza comprenderne i principi, le emozioni, le problematiche che lo permeano, dà di quel luogo, di quella nazione una visione parziale, incompleta e distaccata. Riuscire a cogliere le caratteristiche della società islandese e degli islandesi nei pochi giorni di permanenza nell'isola é sicuramente difficile, soprattutto perché a fronte di una genuina semplicità, fa da contraltare un'innata timidezza e riservatezza, che rende difficile i primi approcci con la popolazione locale. Avendo per anni vissuto la realtà islandese, avendone condiviso le problematiche legate al lungo inverno ed al terreno insidioso, potremo raccontare, non solo la storia degli antichi vichinghi, ma anche di come la giovane e vivace società islandese sia riuscita a trovare un equilibrio tra le sue tante contraddizioni (come sia riuscita, per esempio a diventare uno dei paesi più all'avanguardia nell'uso delle moderne tecnologie ed a conservare invece intatto ed inalterato nei secoli il suo idioma, che é ancora quello originale degli antichi padri norvegesi.) Numerosi aneddoti, curiosità, e il racconto delle strane tradizioni, e della fervente cultura islandese aiuteranno ad avvicinarsi ad un mondo che benché all'avanguardia sotto diversi punti di vista, per altri, ben più importanti, ritrova la genuinità dei tempi andati e dà vita a relazioni sincere, assolutamente disinteressate e forse per questo del tutto inaspettate.








+39 338 2598119 - info@eskimotime.com